/ La Rapunzel dei libri e non solo | Rosalba Ranieri : "Paper hearts" di Claire Contreras | Recensione

domenica 9 aprile 2017

"Paper hearts" di Claire Contreras | Recensione

Salve lettori, oggi voglio parlarvi di un libro che ho letto in lingua inglese perché davvero non potevo aspettare che venisse pubblicato qui in Italia. Si tratta di "Paper hearts" di Claire Contreras, secondo romanzo della serie Heart, ancora inedito in Italia. (Anche se credo che tra un paio di mesi al massimo questo libro sarà nelle librerie italiane grazie alla Newton Compton).

RECENSIONE
Dopo aver letto "Life is love" e "Love is forever" di Claire Contreras, non potevo aspettare i tempi di pubblicazione della casa editare italiana, seppure non poi così lenti, per il secondo libro della serie. Non vedevo l'ora di scoprire la storia di Mia e Jensen, che molte lettrici oltreoceano hanno definito ancora più appassionate di quella di Oliver e Estelle. Tuttavia non credo di poter dirvi esattamente quale tra le due ho preferito, sicuramente sono due libri che consiglio caldamente, in quanto c'è il mix perfetto di suspense, love and sex. 
Claire Contreras mi ha emozionata, con questo libro è riuscita a far sorride il mio cuore, soprattutto con il suo lieto fine che farà felici le più accanite amanti del genere romance. 
"Finding a guy isnt't a problem. Keeping a guy is a problem, and finding the guy is a complete catastrophe."
Dopo tanti appuntamenti insoddisfacenti, Mia è stanca di trovare un uomo che non amerà mai perché nessuno regge il confronto con Jensen, l'uomo che continua a governare il suo cuore nonostante le abbia provocato un grande dolore. Giunta a NYC, in cui svolgerà una nuova attività lavorativa, Mia incontra Jensen, men che meno come suo cliente, perché non dimentichiamoci che Mia è un'ottima fotografa. Se in un primo momento le cose tra loro sono davvero difficili, il tutto diventa più semplice quando, giorno dopo giorno, Mia e Jensen si vivono e si scoprono sempre più innamorati l'uno dell'altra. Ma cosa è successo anni addietro tanto da rovinare il loro rapporto? Cosa ha portato Jensen a lasciare Santa Barbara e lasciare la donna che non ha mai smesso di amare? 
"Because that was what we had. It was unstoppable, unyielding, and all-consuming."
Ad ogni scelta segue una conseguenza, ma è anche vero che non tutto il male viene per nuocere e che talvolta bisogna scorgere anche il lato positivo delle cose. Guardare le cose da una prospettiva diversa porta a ribaltare i nostri sentimenti, il nostro umore, ed affrontare il tutto con più forza ed allegria.
"How did your love story end? Real love stories never end."
Questo libro mi fa credere nell'amore, che non sempre può essere vissuto una volta nato. Ci sono innamorati che non possono dichiarare il loro amore a tutto il mondo ma questo non si significa che il loro cuore non batta l'uno per l'altro. Mia e Jensen ci portano a credere che l'amore esiste anche quando cerchiamo di nasconderlo o di confonderlo con altri sentimenti e poi insegnano che c'è tempo per tutto, uno in cui vorremmo essere soli, un altro in cui senza l'uomo o la donna che amiamo siamo persi. C'è tempo per il dolore e c'è un tempo in cui vivere senza ostacoli l'amore. C'è il tempo giusto per tutto. Capite bene che il libro porta speranza a che a tutti, prima o poi, arrivi la felicità, anche se quando l'afferiamo tra le mani non ce ne accorgiamo. 
"Life isn't about the end, but about the chapters in between."
Non voglio togliervi il bello della lettura e svelarvi altro che magari vorreste scoprire solo con la lettura. Posso però dirvi che amerete in particolare modo un piccolo personaggio del libro, per la purezza dei suoi sentimenti e per la bellezza dei suoi occhi, che vedono il bello in ciò che ammirano. 
Inoltre degni di nota sono i protagonisti principali, non possono finire questa recensione senza aver speso due parole per Jensen, che mi ha stregata ed incantata, lui sì che è il mio boy-friend del mese. Cosa volete di più? Jensen è bello dentro e fuori, è romantico, dolce, sensuale ed ha uno sguardo magnetico che non vi lascerà altra via di scampo se non quella di innamorarvi perdutamente di questo personaggio di carta. Anche Mia è degna di nota, ma sostanzialmente è la perfetta protagonista accanto a Jensen. Riflettori tutti puntati su Jensen.
Questo libro poi ha tantissime annotazioni che mi piacerebbe riportarvi, in quanto tutte ricche di significato.
"Name three things you want in your life. Health, love, happiness."
Complessivamente il libro merita 4 stelline e mezzo. Bello, bello, bello.

Bene lettori, cosa pensate del libro? Lo leggerete? Aspettate che venga pubblicato in lingua italiana? 
Scrivetemi nei commenti. Bacioni, R❤️

Nessun commento:

Posta un commento

Se il post ti è piaciuto, lascia un commento. Risponderò presto!